Laser terapia

 

 

 

 

L.A.S.E.R.: Light Amplification by Simulated Emission of Radiation

 

 

 

  

La Laser terapia, in ambito fisioterapico, viene utilizzata a scopo terapeutico per la cura di artralgie di varia natura sia reumatica che degenerativa come epicondiliti, gonalgie, poliartriti, sciatalgie, lombaggini al fine di ridurre l'infiammazione.

Viene, allorché, utilizzata nel campo della traumatologia per la cura di distorsioni articolari, tendiniti, tenosinoviti croniche, stiramenti muscolari, ecchimosi, borsiti, strappi muscolari, fenomeni localizzati di artrosi, postumi traumatici.

Inoltre, è spesso prescritta dagli specialisti tra le terapie finalizzate alla riabilitazione motoria a seguito di interventi chirurgici e post immobilizzazioni.

L'utilizzo del Laser in questo campo si basa sugli effetti chimici e biologici a livello cellulare e dei tessuti. 

La "luce" emessa dall'apparecchio, diretta nei punti specifici, sviluppa un effetto riparatore nel caso di situazioni traumatiche e degenerative, restituendo alla cellula la condizione di normalità.

La laserterapia genera un'azione antiflogistica, anti edematosa, e analgesica sulla parte sofferente, grazie all'effetto vasodilatatore che si ottiene con il calore profondo indirizzato nel punto trattato. 

La laser terapia è indolore e non è invasiva ma non per questo non necessita di particolari attenzioni e competenze sulle applicazioni, i casi da trattare e le controindicazioni.